316 L

316L Collection

GIOIELLI IN ACCIAIO PER UOMO
I gioielli in acciaio della 316L Collection si ispirano all’architettura del grattacielo Chrysler Building di Manhattan e, in particolare, alla guglia che nel 1930 lo rese l’edificio più alto del mondo. La collezione è creata con lo stesso materiale della guglia, l’acciaio 316L , che dona ai gioielli un’alta resistenza alla corrosione e ne amplifica la lucentezza.
I cavi per ogni gioiello sono più di 100 e si intrecciano tra loro creando un gioco di colori e una maggior tenuta alle sollecitazioni. Tutti i gioielli sono impreziositi da diamanti neri o bianchi incastonati su elementi in oro e acciaio trattato.

316L COLLECTION: L’ISPIRAZIONE

La storia del grattacielo Chrysler Building di Manhattan nacque agli albori della fortuna di Walter Percy Chrysler che, da apprendista presso i laboratori della Union Pacific Railroad, divenne uno dei più famosi produttori di automobili. Chrysler sognava un edificio che fosse non solo la sede della casa automobilistica, ma un simbolo della città. Per questo motivo, commissionò ai costruttori l’edificio più alto della città e del mondo. Progettato da William Van Alen, allievo dell’École des Beaux-Arts di Parigi, fu ideato in stile Art Decò, con una guglia in acciaio 316L che, con le sue campate a tre archi e le finestre triangolari, doveva riprendere il motivo dei radiatori delle auto dell’epoca. La guglia fu mantenuta segreta fino all’ultimo, per riuscire a superare in altezza la sede della Bank of Manhattan che, progettata da Severance rivale di Van Alen, stava per essere terminata nello stesso periodo. Completato nel 1930, alto 319 metri con i suoi 77 piani, divenne l’edificio più alto del mondo.

SCOPRI LA COLLEZIONE